fbpx

Trattamenti consigliati

Come abbiamo detto, è possibile che le lesioni causate da HPV guariscano spontaneamente senza necessità di essere trattate anche se è importante evidenziare che la scomparsa delle lesioni non esclude che il virus possa essere ancora presente nell'organismo umano.

Qualora non dovessero scomparire spontaneamente, i trattamenti volti alla loro rimozione sono diversi a seconda della lesione: le verruche cutanee possono essere trattate con soluzioni topiche a base di acido salicilico o acido tricloroacetico o concreme ad azione antivirale, oppure essere rimosse con trattamenti chirurgici locali (diatermocoagulazione, laser terapia, crioterapia); i condilomi genitali e anali vengono generalmente vaporizzati attraverso la diatermocoagulazione o i trattamenti laser; le lesioni precancerose della cervice uterina vengono eliminate con asportazioni parziali del collo dell'utero, con il Laser, o con una particolare "ansa termica" (LEEP) che in pochi minuti consente di eliminare la "parte malata" permettendo alla donna di mantenere inalterate le capacità riproduttive 7.

Vediamo nel dettaglio, branca per branca, come si tratta il virus HPV:

a. Ginecologia: l’HPV nella donna
b. Urologia: l’HPV nell’uomo
c. Otorinolaringoitaria: l’HPV nel tratto orofaringeo
d. Gastroenterologia: l’HPV nel tratto esofageo e ano rettale
e. Dermatologia: verruche virali e mucose